ContatoriSMART

Come risparmiare sull’energia: contatori smart per ottimizzare i consumi

Costo dell’energia elettrica e soluzioni smart per una gestione dettagliata e senza sorprese.

La crisi energetica che ha aperto questo 2022 si è aggravata ulteriormente nelle ultime settimane a causa della delicata situazione geopolitica in corso.
Contro l’aumento delle bollette e del relativo costo di luce e gas, il governo ha recentemente approvato il “Decreto salva bollette” che andrà ad incidere sugli oneri di sistema e, di conseguenza, sugli aumenti del costo della materia prima.

Secondo quanto deciso dal MISE, il decreto contro il caro bollette mobilita risorse provenienti “dagli extraprofitti delle società energetiche destinate al finanziamento di interventi a tutela delle imprese nazionali e delle famiglie”.
Leggi il comunicato del governo.

Quali sono le nuove agevolazioni?

Relativamente al supporto per medie e piccole imprese il governo ha stanziato alcuni aiuti, tra cui: 

  • Piani di rateizzazione per le imprese, per le bollette del bimestre maggio-giugno con una rateizzazione disponibile fino a 24 mesi.  
  • Garanzie da parte dei sistemi assicurativi e finanziari per le imprese, fino al 90% dell’importo di finanziamento concesso.
  • Credito d’imposta del 20% in favore delle imprese dotate di contatori di energia elettrica di potenza disponibile pari o superiore a 16,5 kW.
  • Incremento dei crediti d’imposta già attivi per imprese energivore (dal 20% al 25%) e per imprese a forte consumo di gas naturale (dal 15% al 20%).
  • Ampliamento della fascia di famiglie protette dal caro bollette per redditi inferiori a 12.000 euro.

Il caro bollette e il costante rialzo del costo della materia prima hanno spinto la maggioranza degli italiani a ricercare soluzioni e strategie per tenere il più possibile sotto controllo i consumi.

Quanto costa l’energia? 

ARERA ha recentemente pubblicato uno specchietto riassuntivo della spesa annua per l’elettricità calcolata sulla base dei corrispettivi al secondo. Scopri di più sulla Stima della spesa annua 2022.

Come tenere sotto controllo i consumi?

Quando i costi della materia prima aumentano risulta essenziale limitare al massimo i consumi e/o minimizzare gli sprechi (approfondisci con i dati di ENEA).

L’utilizzo di un contatore di energia smart, è una soluzione concreta per il controllo puntuale e dettagliato dei consumi.

I contatori Serie 7M Finder permettono inoltre di visualizzare i dati di consumi anche in caso di assenza di rete.

Questi nuovi dispositivi sono caratterizzati da un design innovativo, con tasto a sfioramento e display LCD retroilluminato,sono programmabili direttamente da smartphone grazie alla tecnologia NFC.

La gamma Finder, nello specifico, comprende:

Contatori di energia Tipo 7M.24, disponibili in 5 tipologie differenti, indicati per sistemi monofase sono ideali per il monitoraggio dei consumi domestici/industriali, all’interno di uffici, abitazioni, sistemi fotovoltaici e campeggi.

>> Scarica la documentazione dedicata.  

Contatori di energia Tipo 7M.38, disponibili in 3 versioni, sono contatori bidirezionali per sistemi monofase e trifase ( a 3 o 4 fili).Caratterizzati da un display a matrice retroilluminato e tasto a sfioramento, tutti i dispositivi Tipo 7M.38 sono certificati MID per un utilizzo fino a 80 A e 70°C.


Category: Switch to the future

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

g.amore@findernet.com'

Article by: Giulia Amore