Relamping uffici HDI rilevatori di movimento DALI

Relamping negli uffici HDI: con i rilevatori di movimento DALI meno sprechi e più comfort

Finder si è recata a Milano per intervistare un nuovo testimonial: Ivan Caleffi, tecnico impiantista e titolare della ICAB Impianti (MI).

ICAB Impianti, general contractor nata nel 2000 specializzata in impianti elettrici, fotovoltaici e risparmio energetico, è la ditta che si è occupata del progetto di relamping degli uffici della sede milanese dell’HDI, nota società facente parte di un gruppo assicurativo tedesco di rilievo internazionale, il Gruppo Talanx di Hannover.

Relamping con impianto domotico preesistente

HDI, azienda attenta alle tematiche legate alla salvaguardia dell’ambiente e del risparmio energetico, desiderava realizzare un impianto di illuminazione che permettesse una gestione più ottimizzata delle luci; in grado di ridurre gli sprechi e di dare anche maggior comfort ai propri collaboratori.

La società si è quindi rivolta all’architetto Stefano Baretta della ditta Voltasette che assieme ad Ivan Caleffi, dopo un’attenta analisi dell’impianto domotico in uso e dell’organizzazione degli uffici, ha ritenuto come soluzione più adeguata l’installazione dei rilevatori di presenza Finder con interfaccia DALI (Digital Addressable Lighting Interface) tipo 18.5D, negli uffici, e i rilevatori di movimento e presenza tipo 18.51 Bluetooth programmabili da smartphone, nei corridoi.

Guarda l’intervista!

Per la realizzazione dei 6 piani di uffici della sede milanese dell’HDI sono stati installati in tutto 167 rilevatori di movimento e presenza Finder.

“La scelta è ricaduta sui rilevatori di movimento Finder con interfaccia DALI per l’ottimo rapporto qualità/prezzo, l’affidabilità del prodotto ed il comfort negli ambienti notevolmente più alto” Ivan Caleffi – Titolare ICAB Impianti

Questo tipo di rilevatori di movimento e presenza, infatti, oltre ad essere una soluzione pratica e semplice quando è necessario intervenire su un sistema domotico preesistente, permette l’accensione e lo spegnimento automatico delle luci con grande precisione  rilevando anche i più piccoli movimenti.
Sono inoltre dotati di un sensore crepuscolare che regola automaticamente l’intensità luminosa delle lampade in base ai lux della luce naturale rilevati (principio di compensazione dinamica della luminosità), consentendo oltre ad un maggior comfort, anche un notevole risparmio energetico.

Se vuoi conoscere la gamma di rilevatori di movimento e presenza più adatta alle tue esigenze, leggi l’articolo “Sensori di movimento e di presenza: diverse funzioni di rilevamento“!uffici HDI Milano relamping rilevatori movimento finder

Per il relamping degli uffici HDI, Ivan Caleffi si è confrontato direttamente con l’ufficio tecnico Finder che si è messo a disposizione per chiarire ogni aspetto tecnico relativo al prodotto e per studiare insieme come ottimizzare l’installazione nei diversi ambienti.

Visto il buon esito raggiunto con questo progetto, la ditta ha quindi deciso di inserire i rilevatori di movimento e presenza Finder anche nei prossimi interventi di riqualificazione di impianti di illuminazione.
Buon lavoro ICAB Impianti! 

Category: Case Histories

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Article by: Emanuela De Palo