FINDER: EVOLUZIONE NELLA COMUNICAZIONE!

Ad Aprile 2015 Finder ha lanciato una nuova campagna pubblicitaria sul Cronotermostato 1C.81 NFC e sugli Interruttori Orari Serie 12 NFC: protagonista è il cliente.

Cronotermostato 1C.81 NFC FinderL’obiettivo di questa campagna pubblicitaria è raccontare i prodotti attraverso le persone che li utilizzano e, partendo dalla testimonianza di Antonio Dibenedetto, ingegnere e tecnico installatore di Almo Elettrica Srl, che ha utilizzato gli interruttori orari Finder con tecnologia NFC per illuminare la città di Ragusa, farle sentire parte integrante del mondo Finder.

I media utilizzati per la campagna sono il web ed i maggiori quotidiani sportivi quali il Corriere dello Sport, Stadio e la Gazzetta dello Sport. Inoltre sono stati trasmessi numerosi spot attraverso Radio Sportiva.

Un nuovo stile di comunicazione

L’impegno di Finder √® da sempre quello ¬†di¬†creare prodotti di altissima qualit√† e¬†all’avanguardia, caratterizzati dall’estrema semplicit√† di installazione e¬†programmazione.

Per trasmettere meglio la filosofia e i valori¬†che caratterizzano¬†l’azienda,¬†si √®¬†scelto di partire¬†definendo le caratteristiche del pubblico¬†destinatario del messaggio, quali esigenze lo accomuna, cosa apprezza maggiormente nei prodotti e cosa si aspetta da Finder.

Per questi motivi si √® arrivati a definire un nuovo stile di comunicazione, caratterizzato da¬†un linguaggio semplice e colloquiale, in certi momenti anche ironico, che coniughi uno stile un po’ pi√Ļ informale con¬†l’autorevolezza che da sempre contraddistingue il marchio.¬†I¬†prodotti vengono cos√¨ raccontati in chiave nuova partendo da situazioni di quotidianit√† e dalle esperienze di chi li utilizza, permettendo al pubblico di identificarsi con il mondo Finder.

I protagonisti siete voi,
Switch to the future con Finder!

Ascolta i due¬†spot¬†radio “Cambio di programma”:

Category: Switch to the future

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Article by: Emanuela De Palo