Il Comfort living al CES 2020: l’interesse per il Made in Italy

Per toccare il futuro con mano non c’è posto migliore del Consumer Electronics Show di Las Vegas!
Tre giorni intensi, tra gli stand di una delle edizioni più interessanti della fiera dedicata all’elettronica di consumo: 4400 espositori e oltre 17000 partecipanti che confermano, ancora una volta, la grandezza dell’evento.

Le novità presentate al CES da anni ispirano e orientano il futuro delle nuove tecnologie; tra le centinaia di eventi programmati ogni anno si impongono nuovi prodotti, parametri di pensiero e idee produttive. Un luogo di ritrovo globale per discutere della tecnologia del futuro, tra oggetti sempre più connessi e città sempre più smart.

Il Made in Italy e i valori Finder al CES

Mossi da uno spirito innovativo e dai bisogni di clienti e società, Finder dal 1954 risponde alle necessità del mercato con soluzioni all’avanguardia, durature e di qualità. Tra gli oltre 12.000 prodotti differenti, adatti a tutte le necessità in campo elettrico, Finder si evolve in veste smart e presenta al CES 2020 le sue due soluzioni dedicate al comfort living:

La smart home dedicata al comfort living

Per rendere agevole e ben organizzata la vita quotidiana bisogna far riferimento al concetto di comfort. Cosa intendiamo? La comodità di poter gestire, programmare e controllare luci, tende e tapparelle elettriche comodamente dal tuo divano o ovunque tu sia!
Come fare? con Finder Yesly! A partire dalle varie necessità quotidiane, Yesly nasce per rispondere alla richiesta di comfort degli utenti finali; sia dettate da bisogni effettivi, sia dagli sporadici disagi quotidiani.
Un sistema innovativo, composto da 5 diversi dispositivi, che renderà qualunque casa smart, in pochi semplici passi.

I dispositivi facenti parte del sistema YESLY sono:

  • il relè multifunzione, naturale evoluzione del relè passo-passo e fulcro dell’intero sistema YESLY , grazie al quale è possibile automatizzare di luci e tapparelle;
  • il dimmer bluetooth;
  • un’interfaccia input, necessaria per interfacciare qualsiasi pulsante tradizionale all’ecosistema Yesly,
  • il Beyon, il punsante wireless che non necessita né di batteria né di ricarica;
  • il gateway, con cui sarà possibile, sfruttando la rete Wi-Fi di casa, comandare luci, tapparelle e tende elettriche in modo smart da remoto o tramiti gli assistenti vocali.

Il valore dell’Italian smart home

Perché Italian Smart home? Perché alle peculiarità tecnologiche tipiche della smart home, quali connessione e semplicità d’utilizzo, si aggiungono i valori del Made in Italy legati ad una produzione minuziosa, sostenibile, di qualità e totalmente nostrana.

Il plus di una smart home tutta italiana sta nel concept del prodotto pensato per garantire una smart home, fruibile da chiunque, gestibile facilmente e installabile in pochi e semplici passi con un notevole abbattimento dei costi.

Smart anche nella regolazione della temperatura

Oltre luci, tapparelle e tende elettriche puoi controllare e programmare in modo semplice, intuitivo e confortevole anche la temperatura di casa grazie a Finder Bliss. La gamma per la termoregolazione ambientale composta da un termostato e un cronotermostato connesso. Bliss Wi-Fi è la soluzione ad una temperatura confortevole e adeguata ad ogni situazione, programmabile e comandabile da smartphone.

Scopri di più sul cronotermostato connesso.

Il Successo del CES 2020

Ad aver suscitato l’interesse dei migliaia di visitatori e media partners dell’evento è stata l’associazione del Made in Italy al concetto di smart home.
Già da parecchi anni l’Italia tenta di competere a livello internazionale con i maggiori player del settore cercando di imporsi all’interno della propria fetta di mercato. Il risconto ottenuto nei tre giorni di fiera, rafforza la consapevolezza di un riconoscimento internazionale concreto, sulla base di un progetto nato dalla commistione di usabilità del prodotto e qualità.
Il primo fattore – l’usabilità del prodotto – è garantito dal Bluetooth, insolito protocollo di comunicazione in ambito domotico, che nativo su tutti gli smartphone garantisce l’usabilità del sistema senza l’obbligo di una connessione di rete; il secondo fattore – la qualità – viene invece assicurato dalla produzione Made in Italy Finder!

Category: Events

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

g.amore@findernet.com'

Article by: Giulia Amore